Il Blog di Tata Comis

Ultimi Articoli

Il gioco euristico

Il gioco euristico, implementato da Elinor Goldschmied, consiste in un'attività ludico – educativa che viene spesso proposta negli asili nido, ma che può facilmente essere realizzata anche a casa!

Questa tipologia di gioco è rivolta principalmente a bambini con un'età compresa tra i 12 e i 24 mesi, che si trovano inuna fase dello sviluppo in cui imparano e iniziano a svolgere autonomamente azioni come spostare e o impilare oggetti, riempire e svuotare contenitori, scegliere e selezionare il gioco desiderato.

"Euristico" significa “riuscire a scoprire” o “raggiungere la comprensione di”; questo può quindi essere definito come un “sistema educativo attraverso il quale si insegna all'allievo a scoprire le cose per sé stesso”.

 

COSA SI USA?

Per la realizzazione di questa attività possono essere utilizzati oggetti di uso comune facilmente reperibili anche in casa, l'importante è che essi siano interessanti per il bambino, che rappresentino cioè una novità e che attirino la sua attenzione. Gli elementi più indicati sono quelli presenti in natura, di diverse forme e materiali, come ad esempio pigne, semi e frutta secca, ma anche spazzolini da denti, pennelli, scatole, bottoni, nastri, barattoli e coperchi, tappi di sughero e quant'altro. Una volta effettuata la scelta si ripone il tutto in contenitori diversi, che potranno essere utilizzati ogni volta a rotazione.

L'utilizzo di questi oggetti permette la stimolazione di tutti i cinque sensi: ascoltiamo, insieme al bambino, i tintinnii e i suoni emessi, osserviamo i colori, le forme e la luce, esploriamo e lasciamoci avvolgere da tessuti e materiali, sperimentiamo profumi e sapori.

COME VIENE SVOLTO IL GIOCO EURISTICO?

È consigliabile svolgere questa attività in uno spazio libero da altre  distrazioni. Generalmente essa si compone di due fasi: il gioco stesso ed il riordino finale.In un primo momento è possibile lasciare ai bambini l'opportunità di approcciarsi ai vari oggetti in modo individuale, mentre in seguito può essere dedicato ampio spazio al gioco condiviso e alla socializzazione.

La parola chiave di questo gioco è AUTONOMIA: l'adulto svolge un ruolo esterno, osserva senza dare indicazioni, interviene solo nel caso in cui il bambino manifesti delle difficoltà. L'osservazione attiva da parte dell'adulto, genitore o educatore che sia, è un punto cruciale: è necessario prestare attenzione a eventuali pericoli e proporre al bambino stimoli sempre nuovi. 

IL CESTINO DEI TESORI

Una tipologia di gioco euristico che possiamo proporre ai nostri bambini è il "Cestino dei Tesori".

cestino dei tesori gioco euristicoLo spazio di gioco può essere allestito con tappeti, cuscini e specchi; vicino al bambino metteremo un grande cesto, non troppo alto, rotondo e resistente che verrà poi riempito con vari oggetti, che il bambino potrà estrarre, maneggiare, esplorare e reinserire nel cestino a suo piacimento. L'adulto deve rappresentare una figura amichevole, che di tanto in tanto riorganizza gli oggetti e controlla l’eventuale presenza di parti staccate, rotte o danneggiate.

Quando il bambino inizia a manifestare i primi segni di noia, mostrando di non avere più interesse nell'esplorazione del Cestino dei Tesori,  possiamo concludere l'attività e passare alla fase del riordino, lavorando in gruppo: con il passare del tempo, grazie al supporto e alle indicazioni dell'adulto, i bambini inizieranno a capire dove riporre tutti gli oggetti aiutandosi l'un l'altro.

Pur risultando in apparenza un'attività molto semplice, il gioco euristico rappresenta uno strumento molto importante in ambito educativo poichè, attraverso la messa a disposizione di oggetti nuovi e interessanti,  permette ai bambini la libera espressione della propria creatività e l'esplorazione dei sensi. Durante quest'attività, il bambino effettua le proprie scelte e decidequali azioni compiere in modo del tutto autonomo, trovandosi così ad affrontare sia il fallimento che lo stupore nelle nuove.

Tags:
5
+5
0

Qualità

COMIS ha un proprio Sistema di Gestione della Qualità certificato secondo le Norme UNI EN ISO 9001:2015.

N° iscrizione all'albo Coop. a mutualità prevalente:
A147424

Quality Policy

Sede Sociale:

25043 Breno (Brescia)
Via brodolini, 3

Sede Operativa:

25043 Breno (Brescia)
Via Cesare Battisti
C.F. & P.Iva: 01697240982

NOTA! Questo sito utilizza i cookie per rendere migliore la tua esperienza di navigazione!

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo